LA RECENSIONE DI MARINA – POVERI MA RICCHI di Fausto Brizzi

Poveri ma ricchiTITOLO: POVERI MA RICCHI; REGIA: Fausto Brizzi; genere: commedia, comico; anno: 2016; paese: Italia; cast: Christian De Sica, Enrico Brignano, Anna Mazzamauro; durata: 97′

Nelle sale italiane dal 15 dicembre, Poveri ma ricchi è l’ultimo lungometraggio diretto da Fausto Brizzi, remake del francese Les Tuche (2011), perla regia di Olivier Baroux.

Ci troviamo, innanzitutto, in un piccolo paesino sulla Prenestina, appena fuori dalla Capitale. La famiglia Tucci, mai stata particolarmente abbiente, vince inaspettatamente cento milioni di euro al superenalotto. Malgrado le iniziali intenzioni di tenere la cosa segreta in paese, presto si viene a conoscenza dell’identità dei fortunati vincitori e, di conseguenza, la famiglia intera – a causa delle insistenti richieste di aiuti economici da parte di amici e parenti – sarà costretta a lasciare la propria casa per trasferirsi nella città che registra il più alto reddito pro capite in Italia: Milano.

pmr-1Sarà per la scelta di far interpretare ad alcuni attori del cast personaggi a cui normalmente non si sono mai rapportati, sarà per l’idea di far ridere evitando la volgarità, sarà per la giusta gestione dei tempi comici, sarà per l’impiego, in sceneggiatura, di trovate più che indovinate, sarà (e questa è una cosa che potrebbero pensare i più “malignetti”) che il film stesso è tratto da una commedia che poco ha a che vedere con i cinepanettoni nostrani, ma Poveri ma ricchi si presenta in linea di massima come un lungometraggio onesto e ben riuscito, nel suo genere.

Convincente è un Christian De Sica nei panni di un lavoratore “burino” e di gran cuore, azzeccata la brava Anna Mazzamauro nel ruolo della nonna appassionata di fiction televisive ed innamorata di Gabriel Garko. Il vero pezzo forte di questo lungometraggio di Brizzi, però, è la comparsata di Al Bano nel ruolo di sé stesso e le conseguenti gag che ne vengono fuori: trovate fuori dagli schemi della comicità standard “da cinepanettone” che, in questo contesto, funzionano piuttosto bene.

poveri-ma-ricchi-bill-gates-clip-dal-film-youtubeIl problema principale di Poveri ma ricchi è, in realtà, un altro: per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi stessi, troppo repentini sono i cambiamenti interiori (in particolare per quanto riguarda il personaggio interpretato da De Sica) per poter essere credibili. Così come ripetitivi appaiono i contrasti tra nord e sud Italia qui messi in scena. Ripetitivi e, ormai, troppo inflazionati all’interno delle grandi produzioni cinematografiche italiane. Detto questo, però, questo ultimo lavoro di Brizzi resta comunque un prodotto che, in un certo senso, sorprende. E, proprio per la sua onestà, merita una priorità di visione rispetto ad altri cinepanettoni, nel caso in cui si desiderasse fruire esclusivamente di un certo tipo di cinema.

VOTO: 6/10

Marina Pavido

OGGI AL CINEMA: tutte le novità in sala del 10/03/2016

A cura di Marina Pavido

Grandi novità, anche questa settimana, nelle sale italiane! Senza ombra di dubbio, il film più atteso è Ave, Cesare!, l’ultimo lavoro dei fratelli Coen, nonché film di apertura all’ultima edizione del Festival di Berlino. Ma la gamma di scelta è molto più vasta. Ecco, per voi, un elenco di tutte le nuove uscite al cinema!

 

THE DIVERGENT SERIES: ALLEGIANT

50375_ppl

REGIA: Robert Schwentke; genere: avventura, fantascienza; anno: 2016; paese: USA; cast: Shailene Woodley, Miles Teller, Theo James

Terzo capitolo della serie Divergent, che vede gli stessi protagonisti dei precedenti lungometraggi. Qui Beatrice Prior e Tobias Eaton si avventureranno in un mondo per loro nuovo, al di fuori di Chicago, e verranno presi in custodia da una misteriosa agenzia, conosciuta come il Dipartimento di Sanità Genetica.

 

AVE, CESARE!

Ave,_Cesare!REGIA: Joel e Ethan Coen; genere: commedia; anno: 2016; paese: USA; cast: Josh Brolin, Ralph Fiennes, George Clooney

Le rocambolesche ed esilaranti avventure di Eddie Mannix, che, nella Hollywood d’oro degli anni ’50, ha il compito di risolvere qualsiasi incidente o imprevisto sui set dei film che vengono girati. Una perla firmata dai fratelli Coen che è stata presentata in anteprima come film di apertura all’ultima edizione del Festival di Berlino.

 

FOREVER YOUNG

forever-youg-brizzi-05-1150x748

REGIA: Fausto Brizzi; genere: commedia; anno: 2016; paese: Italia; cast: Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli, Teo Teocoli

La storie di un gruppo di amici non più giovanissimi, che, però, non riescono a rassegnarsi al fatto di non essere più degli adolescenti: da Franco, patito di sport, che scopre che sta per diventare nonno ad Angela, estetista di 49 anni che ha una storia con un ragazzo di 20, da Diego, DJ di mezza età alle prese con un giovane collega che tenta di fargli le scarpe, a Giorgio, cinquantenne con una giovane compagna che, però, tradisce con una sua coetanea.

 

UN NUOVO GIORNO

UnNuovoGiorno_9.11.2015_phJHauf_075REGIA: Stefano Calvagna; genere: drammatico; anno: 2016; paese: Italia; cast: Luca Filippi, Niccolò Calvagna, Sveva Cardinale

Giulio, fin da bambino, sente di vivere in un corpo che non gli appartiene ed invidia le bambine, sue coetanee. Al compimento del ventisettesimo anno d’età, si recherà in Thailandia per sottoporsi ad una delicata operazione e diventare, finalmente, una donna.

 

WEEKEND

weekend-06REGIA: Andrew Haigh; genere: drammatico, sentimentale; anno: 2011; paese: Gran Bretagna; cast: Tom Cullen, Chris New

Russel conosce Glen in un locale e trascorre la notte con lui. Quella che sembra solo una semplice avventura, si rivelerà, nell’arco di un weekend, qualcosa di più profondo ed importante.

La nostra rubrica vi dà appuntamento alla prossima settimana. Nel frattempo, godetevi i film che più vi piacciono ed andate numerosi al cinema! Ce n’è davvero per tutti i gusti!

GIFFONI EXPERIENCE 2015 – ANNUNCIATE LE NOVITA’ DA EXPO MILANO

Ricevo e volentieri pubblico

L’ECCELLENZA GIFFONI EXPERIENCE PROTAGONISTA DELL’EXPO

FABIO DE LUIGI IL 18 LUGLIO AL GIFFONI FILM FESTIVAL

Direttore Claudio Gubitosi (al centro) all'EXPONella prestigiosa vetrina di Expo, dove si esaltano e apprezzano le eccellenze Made in Italy (e non solo), non poteva mancare il Giffoni Experience, contenitore di idee, acceleratore di progetti culturali, incubatore di strategie creative, promotore di turismo e valorizzazione del territorio. Non solo luoghi da scoprire, o prodotti tipici da gustare, ma anche brand da promuovere e sviluppare. E’ con questa motivazione che il Gal Colline Salernitane (presieduto da Paolo Russomando, sindaco di Giffoni Valle Piana), ha scelto proprio il Giffoni Experience come punta di diamante dell’area Picentina per la sua partecipazione – quest’oggi – all’Expo.

“Il Giffoni – spiega il direttore Gubitosi – è il più importante contenitore di immagine e idee di tutto l’area. Conosciuto nel mondo, è un elemento fondamentale e trainante dell’economia locale e regionale”.

L’evento di stamane a Milano è stato organizzato dal Consorzio Gruppo Eventi presieduto da Vincenzo Russolillo, che ha coordinato le attività all’interno di Cascina Triulza, mediante il suo format dedicato proprio alla promozione dei territori all’interno dei grandi eventi nazionali ed internazionali. Sulle note avvolgenti del Waltz n.2 di Shostakovich, colonna sonora del Giffoni Film Festival, la  Banda della Polizia Locale di Milano, ha inaugurato la giornata di Giffoni all’Expo. Un omaggio che il Comune di Milano e il comandante Antonio Barbato hanno voluto offrire al Gff, anche a supporto della collaborazione siglata con la Polizia Locale di Giffoni Valle Piana, diretta dal comandante Rosario Muro.

Dopo le emozioni trascinanti della banda, spazio al cinema con la presentazione del  film realizzato dal Dipartimento Digitale di Giffoni “Cibo e cinema”. In venti muniti si susseguono  le scene più conosciute, ammiccanti, poetiche ed emblematiche che hanno raccontato sul grande schermo il cibo, la cucina, la gastronomia in generale.

All’incontro – al quale hanno partecipato anche il presidente del Giffoni Experience Piero Rinaldi, il sindaco Paolo Russomando,  il coordinatore Agenzia Gal Gennaro Fiume e tutti i rappresentanti amministrativi dei comuni del Gal –  il direttore Claudio Gubitosi e Umberto Chiaramonte, leader di Mn Holding hanno annunciato uno straordinario nuovo progetto musicale per il 2015. Novità assoluta di questa edizione è, infatti, la presenza, durante le giornate del festival, di un ‘late showcondotto dal Trio Medusa, che andrà in onda su Italia1 in seconda serata per 6 puntate dalla fine di agosto. Da Piazza Lumière, a Giffoni, a partire dalle ore 22 del 18 luglio, prenderà vita uno spettacolo che unirà musica e cinema e fonderà interviste pungenti ed ironiche con momenti di puro divertimento e performance dal vivo. Ogni sera un ospite musicale ed uno cinematografico del festival saranno intervistati dal Trio Medusa, che non rinuncerà a divertenti incursioni nella vita del Giffoni Experience per raccontare, con gag e filmati, gli eventi più importanti della giornata appena trascorsa. Protagonisti di questo innovativo ‘late show’ saranno anche i ragazzi di Giffoni che, direttamente dal palco, incalzeranno gli ospiti con il loro modo di fare schietto, curioso e acuto, tratto distintivo della giovane giuria del festival.

Cinema, musica, teatro, masterclass, arte, spettacoli: il Giffoni Film Festival (17-26 luglio) è questo, e tanto altro ancora. Oltre ai 3600 giurati provenienti da tutto il mondo, saranno migliaia i giovani che si daranno appuntamento alla Cittadella del Cinema per incontrare i propri idoli e almeno 250mila il pubblico partecipante previsto. Dopo l’annuncio di Martin Freeman, apprezzato per il personaggio di Bilbo Baggins nei tre adattamenti de Lo Hobbit, Darren Criss, l’attore e cantautore statunitense che nella serie GLEE  interpreta Blaine Devon Anderson, Mark Ruffalo, acclamato Hulk della serie Marvel The Avengers, l’irriverente e intensa Asia Argento e tutto il cast della celebre serie Braccialetti Rossi, questa mattina dall’Expo è stata confermata la presenza dell’attore e comico italiano Fabio De Luigi.

L’artista mette alla prova la sua ecletticità accettando vari ruoli cinematografici. Tra le altre cose, lavora come co-protagonista di Claudio Bisio in Asini, si avvicina poi al cinema d’autore con il Partigiano Jonny di Guido Chiesa. In seguito Giulio Manfredonia gli affida due ruoli nei lungometraggi Se Fossi In Te e in È Già Ieri. Lo ritroviamo in Un Aldo qualunque di Dario Migliardi  e Ogni volta che te ne vai di Davide Cocchi. A teatro, è nel cast di Irma la dolce di Alexandre Breffort. Dal 2005 è stato protagonista su Italia 1 per due stagioni consecutive della fortunata sit-com Love Bugs, prima al fianco di Michelle Hunziker e poi di Elisabetta Canalis. E’ diretto da Gabriele Salvatores nei film Come Dio Comanda e Happy Family, l’anno successivo  è protagonista de La peggior settimana della mia vita, di cui è anche co-sceneggiatore e co-creatore del soggetto, diretto da Alessandro Genovesi. Durante l’estate dello stesso anno, viene diretto da Fausto Brizzi in Com’è bello far l’amore 3D. A fine 2012 è uscito nei cinema Il peggior Natale della mia vita, continuazione del precedente La peggior settimana della mia vita. Nel 2013 interpreta Alberto Nardi un imprenditore giovane e dinamico che cerca di sbarazzarsi una volta per tutte la moglie, interpretata da Luciana Littizzetto, nel film Aspirante vedovo. Nel febbraio 2014 è protagonista della pellicola Una donna per amica, accanto a Laetitia Casta, dove recita nel ruolo di Francesco, avvocato impacciato che si innamora della sua migliore amica proprio quando questa decide di sposarsi.

AAA CASTING & PROVINI

Ricevo e volentieri pubblico

CASTING FILM DI FAUSTO BRIZZI
Fausto Brizzi tornerà dietro la macchina da presa a primavera con Forever Young, una “commedia all’italiana”, dedicata al fenomeno contemporaneo dei “giovani di ogni età”. Il film prodotto da Mario Gianani e Lorenzo Mieli per Wildside in collaborazione con Medusa Film e scritto dallo stesso Brizzi con Marco Martani e Edoardo Falcone, sarà distribuito da Medusa nell’autunno del 2015.
Per proporsi inviare foto e cv a: castingbrizzi2013@gmail.com

GIFFONI ESPERIENCE – GLI OSPITI

Ricevo e volentieri pubblico

cartellone ospiti

ARCA, ARGENTERO, FERRARI, GERINI, MICHELINI, OSVART, OZPETEK OSPITI AL GIFFONI EXPERIENCE

Ornella Muti madrina di chiusura della 44 esima edizione

 

ORNELLA MUTI torna al festival di Giffoni da grande protagonista. La diva internazionale, amatissima in Italia e nel mondo, nel 1988 fu l’ospite d’onore della diciottesima edizione, scatenando la gioia dei fan, e quest’anno, domenica  27 luglio,  sarà la madrina di chiusura della 44esima edizione e riceverà il Premio Giffoni Award 2014.

 

Riuscire a citare in poche righe tutta la filmografia di Ornella Muti è impresa ardua. Sono oltre 100 i suoi film.  Il suo esordio al cinema avviene a 14 anni quando, scelta da Damiano Damiani, diviene la protagonista del film La moglie più bella. È poi la protagonista di Romanzo Popolare di Mario Monicelli. Negli anni successivi è protagonista di pellicole in cui lavora con Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi  e viene diretta da registi come Dino Risi e Scola. Protagonista de I nuovi mostri, candidato al premio Oscar come miglior film straniero.

 

Interpreta successivamente L’ultima Donna con Gerard Depardieu. Successo planetario con Flash Gordon di Mike Hodges, in cui interpreta la parte della perfida principessa Aura. Poi Il bisbetico domato e Innamorato Pazzo con Adriano Celentano e La ragazza di Trieste con Ben Gazzara. È del 1984 Un Amore di Swann con Jeremy Irons e Alain Delon. Non si possono non ricordare Cronaca di una morte annunciata di Francesco Rosi, Codice Privato di Citto Maselli,  ‘O Re’ di Luigi Magni, Il viaggio di Capitan Fracassa di Ettore Scola. Con Sylvester Stallone è la protagonista di Oscar- un fidanzato per due figlie. Nel 1994 viene eletta “Donna più bella del mondo” dalla rivista americana Class. Ornella Muti è commendatore del lavoro in Italia e in Francia. Nel 2012 è nel nuovo film di Woody Allen To Rome with Love. Tra i numerosi riconoscimenti riceve un David Speciale nel 1976 e due Nastri D’Argento  per Io e mia Sorella e Codice Privato.

 

Domenica 20 luglio sarà la volta dell’attrice ISABELLA FERRARI. La carriera cinematografica della Ferrari esplode negli anni ’90: i migliori registi italiani le regalano personaggi complessi e affascinanti. Nel 1995 vince la Coppa Volpi per Romanzo di un Giovane Povero di Ettore Scola e nello stesso anno recita in Hotel Paura di Renato De Maria, regista che sposerà nel 2002 e che la dirige ancora nel 2004 in Amatemi oltre che in tre fiction tv. Tantissimi i ruoli intensi che ha interpretato nel corso degli anni. Ha lavorato anche con il regista FerzanÖzpetek,  ospite del Giffoni Experience 2014 il 25 luglio: in Saturno Contro interpreta la fioraia Laura e in Un Giorno Perfetto veste i panni della protagonista Emma Tempesta Buonocore. Il 2007 è l’anno di Caos Calmo di Antonello Grimaldi, con Nanni Moretti, e de Il Seme della Discordia di Pappi Corsicato. Nel 2009 porta al cinema Due Partite, con la regia di Enzo Monteleone e tratto dall’omonima pièce teatrale di Cristina Comencini, per il quale ha ottenuto il Premio Ennio Flaiano 2006. Dopo un cameo in To Rome With Love, esperienza che condivide con la Muti, la Ferrari vince nel 2012 il Marc’Aurelio d’Argento come Miglior Attrice al Festival del Cinema di Roma per E la Chiamano Estate di Paolo Franchi. Nel 2013 è ne La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, prima di interpretare il ruolo di una “tagliatrice di teste” ne Il Venditore di Medicine, di Antonio Morabito.

 

Lunedì 21 luglio il Giffoni Experience attende CLAUDIA GERINI, versatile attrice di cinema, televisione e teatro. La sua carriera cinematografica si sviluppa sia in Italia che all’estero al fianco di importanti attori e registi come Castellitto, Tornatore, Mel Gibson, passando con disinvoltura da ruoli comici ai più drammatici. Il suo primo successo cinematografico è rappresentato da Viaggi di Nozze di Carlo Verdone con il quale lavorerà ancora in Grande, grosso e Verdone. L’esordio, da giovanissima, è però in televisione nel programma  di Gianni Boncompagni  Non è la Rai; successivamente è al fianco di Pippo Baudo alla conduzione del Festival di Sanremo. In teatro si esibisce nello spettacolo Angelo e Beatrice.

 

Diretto dal maestro Ferzan Özpetek anche il senese FRANCESCO ARCA, presente al GFF martedì 22 luglio. Dopo aver partecipato ad alcuni reality, dal 2007 inizia a collezionare piccoli ruoli in serie tv e arriva sul grande schermo nel 2010 grazie a una piccola parte in Scusa ma Ti Voglio Sposare di Federico Moccia. Nel 2011 è nel cast del film 5 (Cinque) di Francesco Dominedò. Torna in televisione nella serie Le Tre Rose di Eva, ma il primo ruolo da protagonista arriva nel 2014, con Il Commissario Rex. Nello stesso anno la consacrazione cinematografica. Ferzan Özpetek lo sceglie come protagonista del suo ultimo film, Allacciate le Cinture, nel ruolo di Antonio, un meccanico rude, infantile, donnaiolo e omofobo, che si innamora di Elena (Kasia Smutniak), una donna troppo sofisticata per lui, attratta anche dall’amico Fabio (Filippo Scicchitano).

 

Il maestro FERZAN ÖZPETEK sarà a Giffoni venerdì 25 luglio. Il suo debutto cinematografico come regista avviene nel 1997 con il film Il Bagno Turco (Hamam), a cui seguono Harem Suaré e Le Fate Ignoranti, intensa pellicola con Margherita Buy e Stefano Accorsi nei panni degli amanti dello stesso uomo. Segue il grandissimo successo per  La Finestra di Fronte. La pellicola vince il David di Donatello per il miglior film e il premio David Giovani. Özpetek è nominato come miglior regista e migliore sceneggiatura, ma non vincerà nessuno dei due premi e si rifarà invece con il Nastro d’Argento per il miglior soggetto. Nel 2004 fa discutere il suo Cuore Sacro, seguito dal film Saturno Contro che raccoglie nel cast le più intense personalità del cinema di ieri e di oggi. Nel 2008 Valerio Mastandrea e Isabella Ferrari sono i protagonisti del drammatico Un Giorno Perfetto, mentre nel 2010 cambia genere e dirige una commedia brillante, seppur intrisa di valori e sentimenti strazianti, Mine Vaganti. Due anni dopo è dietro la macchina da presa per firmare la regia di Magnifica Presenza. Il 28 aprile 2011 intraprende una nuova avventura professionale, debuttando alla regia teatrale con l’opera lirica Aida, portata in scena durante la stagione del Maggio Fiorentino. Nello stesso anno ritira al Gay Village di Roma il Gay Village Award per la sezione cinema. Nel 2012, invece, cura la regia della Traviata, opera inaugurale della stagione lirica 2012/2013 del Teatro San Carlo a Napoli. Il 5 novembre 2013 viene pubblicato, da Mondadori, il suo primo romanzo, Rosso Istanbul. Nel marzo 2014 è uscito nelle sale cinematografiche italiane il suo decimo film, intitolato Allacciate le Cinture che ha ottenuto undici candidature ai David di Donatello e sei ai Nastri d’argento.

 

Sempre il 25 luglio ci sarà l’attrice ungherese ANDREA OSVART. Tra i suoi lavori al cinema Casanova accanto ad Heath Ledger, Spy Game, con Robert Redford e Brad Pitt, Duplicity accanto a Clive Owen, Il Rabdomante di Fabrizio Cattani, La fine è Il Mio Inizio sulla vita di Tiziano Terzani con Elio Germano. In tv  è stata protagonista ne  Lo Scandalo della Banca RomanaPompeiLe Ragazze dello Swing e La Donna della Domenica. Nel 2012  Andrea Osvart ha ottenuto due importanti riconoscimenti per la sua interpretazione nel film Maternity Blues: il Premio Biraghia Taormina assegnato dalla SNGCI durante la cerimonia dei Nastri d’Argento e l’European Golden Globe conferitole dalla stampa estera accreditata in Italia. Ha recitato anche nel film americano Aftershock di Nicolas Lopez, prodotto da Brian Oliver ed è stata la protagonista anche della serie tv franco-canadese Transporter: The Series.

 

Ancoravenerdì 25 luglio ospite anche GIULIA MICHELINI, senza dubbio una delle attrici più amate e popolari d’Italia e con una carriera in continua ascesa. Attualmente è sul set di Torno Indietro e Cambio la Mia Vita, insieme a Raoul Bova, che vedremo nella prossima stagione al cinema. Sempre sul grande schermo è stata la protagonista femminile di Cado dalle Nubi, con Checco Zalone. È stata, inoltre, tra le protagoniste di Ricordati di Me di Gabriele Muccino, Febbre da Fieno di Laura Luchetti e di Immaturi di Paolo Genovese. Anche lei ha lavorato in Allacciate le Cinture di FerzanÖzpetek. Prossimamente al cinema   con il film I Calcianti. Tra i suoi ultimi lavori televisivi il film tv L’Ingegnere, del ciclo di Gli Anni Spezzati. E nella prossima stagione sarà la protagonista assoluta de Il Bosco.

 

A chiudere il Giffoni Experience ci sarà LUCA ARGENTERO che ha lavorato con lo stesso FerzanÖzpetek nel film Saturno Contro. Nel 2006, Francesca Comencini lo sceglie per A Casa Nostra e a seguire accetta la sua prima parte da protagonista nella miniserie tv La Baronessa di Carini di Umberto Marino. Nel 2010 ottiene una parte in Mangia Prega Ama, con Julia Roberts e Javier Bardem, per poi essere protagonista della fiction Tiberio Mitri Il Campione e la Miss. Nel 2012 prende parte a diversi progetti, tra cui Il Cecchino di Michele Placido, E la Chiamano Estate di Paolo Franchi, Pazze di me di Fausto Brizzi  e in Bianca Come il Latte, Rossa Come il Sangue.

Nel 2013 torna protagonista nel thriller di Marco Risi Cha Cha Cha e nella commedia di Luca Miniero Un Boss in Salotto. Tra il 2013 e nel 2014 partecipa al serale di Amici di Maria De Filippi come giurato. Sul grande schermo lo rivedremo a ottobre in Fratelli Unici, l’ultima pellicola del regista Alessio Maria Federici.

Argentero presenta al GFF “Megatube Creators”, il primo portale unico di prodotti video di qualità. 34.200.000 di visualizzazioni, 157 milioni di minuti passati sui video a soli due mesi dal lancio ufficiale: questi sono i numeri del primo Multi Channel Network di Youtube in Italia, promosso da Inside Productions e Luca Argentero, Direttore Artistico delle proposte web native della piattaforma. Come una vera e propria sfida, l’8 maggio 2014 è stato lanciato al pubblico Megatu.be, un progetto inedito in Italia che, sfruttando le potenzialità del colosso Google dei video web, permette agli utenti di viaggiare attraverso proposte di film in streaming, anime, musica ma, soprattutto, dà respiro e nuova linfa alle webseries, il più imponente fenomeno mediatico sul web degli ultimi anni.

 

ITALIAN DVD & BLU-RAY AWARDS – I VINCITORI

Ricevo e volentieri pubblico

VITA DI PI miglior Dvd/Blu-ray

LA GRANDE BELLEZZA miglior italiano

Immagine

Roma, 14 aprile . Il mondo del cinema e dell’home video si son dati appuntamento alla Casa del Cinema di Roma per l’assegnazione dei prestigiosi Italian Dvd & Blu-ray Awards, giunti quest’anno all’undicesima edizione e scelti tra i titoli posti in vendita da gennaio a dicembre 2013.

Alla festa che ogni anno premia l’eccellenza del cinema in casa erano presenti attori, produttori, registi, editori multimediali e distributori.

Anche quest’anno, MYmovies ha voluto partecipare assegnando un premio, attraverso i suoi utenti, al titolo più gettonato tra quelli trasmessi da Mymovieslive.

La serata ed è stata condotta dal giornalista Francesco Castelnuovo. I premi sono stati assegnati da una Giuria composta da Maria Sole Tognazzi, Piera Detassis, Fausto Brizzi, Francesco Bruni, Ivan Cotroneo e Luigi Lozzi e dal presidente Claudio Masenza.

Gli Italian Dvd & Blu-ray Awards possono contare sulla preziosa collaborazione di Univideo, dell’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio e della Casa del Cinema di Roma. La rivista CIAK ed il sito MYmovies sono media partner.

 

i vincitori:

 

MIGLIOR DVD/BLU-RAY

VITA DI PI

Di Ang Lee

(20th Century Fox)

 

MIGLIOR DVD/BLU-RAY ITALIANO

LA GRANDE BELLEZZA

di Paolo Sorrentino

(Warner)

 

MIGLIOR DVD/BLU-RAY CLASSICO

TO BE OR NOT TO BE! VOGLIAMO VIVERE

di Ernst Lubitsch

(C G Home Video/Il piacere del cinema)

 

MIGLIOR DVD/BLU-RAY CLASSICO ITALIANO

INDAGINE SU UN CITTADINO AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO

di Elio Petri

(Lucky Red)

 

MIGLIOR DVD/BLU-RAY DOCUMENTARIO

ONE LIFE

di Michael Gunton e Martha Holmes.

(Dnc)

 

MIGLIOR DVD DOCUMENTARIO ITALIANO

CARLO

di Fabio Ferzetti,Gianfranco Giagni

(Mustang Entertainment)

 

MIGLIOR DVD/BLU-RAY SERIE TV

DOWNTON ABBEY

(Universal)

 

MIGLIOR BLU-RAY ANIMAZIONE

I CROODS

di Kirk De Micco e Chris Sanders

(20th Century Fox)

 

MIGLIOR BLU-RAY COFANETTO/EDIZIONE SPECIALE

PIXAR COLLECTION

(Disney)

 

 

MYmovieslive! Digital Awards
HOLY MOTORS

di Leos Carax

TANTI ARTISTI PER LA “FESTA DEL CINEMA” dall’8 al 15 maggio nei cinema di tutta Italia

Ricevo e volentieri pubblico

Immagine

TANTI ARTISTI PER LA “FESTA DEL CINEMA”

 dall’8 al 15 maggio nei cinema di tutta Italia

ingresso a prezzo ridotto

(3 euro in 2D e 5 euro in 3D)

 L’iniziativa è sostenuta da tutta l’industria cinematografica italiana

 

ROMA, 14 aprile 2014Sono tanti i volti noti del mondo del cinema, della tv e dello spettacolo che stanno supportando con le loro testimonianze La Festa del Cinema in programma dall’8 al 15 maggio nei cinema di tutta Italia, che vedrà ridotti i prezzi dei biglietti di ingresso a 3 euro, e a 5 per il 3D.

 

Ficarra & Picone, Claudio Amendola e Francesca Neri, Ambra Angiolini, Barbora Bobulova, Sarah Felberbaum e Daniele De Rossi, Francesca Inaudi, Fausto Brizzi, Claudia Zanella, Ivan Cotroneo, Fabio Caressa e Benedetta Parodi, Carolina Crescentini, Angelo Duro, Giulia Bevilacqua, Paolo Ruffini, Syria, Frank Matano, Euridice Axen, Michela Andreozzi e Max Vado, Alessia Barela, Sabrina Paravicini, hanno realizzato un video messaggio – ognuno alla propria maniera – per sostenere l’iniziativa. Al gruppo vanno via via aggiungendosi altri artisti felici di poter partecipare alla “Festa”.

 

La Festa del Cinema, promossa e organizzatadalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, insieme a ACEC e FICE, torna dopo il successo dell’anno scorso. Anche quest’anno la promozione è stata affidata a QMI.

 

L’obiettivo è favorire, attraverso una riduzione del prezzo del biglietto, l’aumento dell’afflusso di pubblico nelle sale cinematografiche per far apprezzare la bellezza e il fascino del grande schermo e rilanciare l’importanza culturale e sociale del cinema.

 

Il sito ufficiale dell’iniziativa www.festadelcinema.it,oltre a contenere informazioni sulla settimana con iniziative e contenuti speciali, offre la possibilità agli appassionati di cinema di partecipare a un concorso vincendo numerosi premi. Inoltre chiunque potrà condividere la citazione del proprio film preferito sui social e creare un vero e proprio circuito tra cinefili.

FESTIVAL DEL CINEMA ITALIANO IN BRASILE – 25 novembre / 5 dicembre SAN PAOLO

Ricevo e volentieri pubblico

SI ALZA IL SIPARIO SUL 9° FESTIVAL DEL CINEMA ITALIANO IN BRASILE, DAL 25 NOVEMBRE AL 5 DICEMBRE A SAN PAOLO 

Apre la rassegna Riccardo Scamarcio con “Una Piccola Impresa Meridionale”. Paolo Taviani presenta la retrospettiva di nove film diretti con il fratello Vittorio

La Cineteca Nazionale sarà presente 9° Festival del Cinema Italiano in Brasile.  Dal 25 novembre al 5 dicembre nelle sale di San Paolo il meglio della nostra produzione cinematografica più recente  e un omaggio all’opera dei fratelli Taviani, ai quali il Museu da Imagem e do Som dedica una retrospettiva organizzata in collaborazione con la Cineteca Nazionale.

In programma, tanto spazio al cinema contemporaneo: apre la rassegna Una Piccola Impresa Meridionale di Rocco Papaleo, che verrà presentato al pubblico brasiliano direttamente da Riccardo Scamarcio, presente alla manifestazione anche in veste di produttore con Miele di Valeria Golino. Grandi autori in cartellone, con Paolo Sorrentino (La Grande Bellezza), Roberto Andò (Viva la Libertà), Enzo D’Alò (Pinocchio) e il sorprendente Viaggio Sola di Maria Sole Tognazzi, già ospite a San Paolo nelle passate edizioni. Grande attesa per l’ultimo film di Fausto Brizzi (Pazze di Me), autore che, grazie al Festival e alla costante presenza di Rai Trade con il prodotto Rai Cinema, ha esportato in Brasile molte delle sue recenti commedie. Attenzione anche ai più giovani, con Tre Giorni Dopo di Daniele Grassetti (ancora inedito in Italia), Buongiorno Papà di Edoardo Leo e Benur, un Gladiatore in Affitto di Massimo Andrei.

A sfilare sul tappeto rosso allestito nel prestigioso Auditorio Ibirapuera, uno dei simboli architettonici della città firmato da Oscar Niemeyer, ci sarà, oltre a Riccardo Scamarcio, il regista Paolo Taviani che presenterà la retrospettiva di nove film diretti con il fratello Vittorio, da I sovversivi del 1967 al recente e pluripremiato Cesare Deve Morire.

Diventato ormai un appuntamento atteso e consolidato con il pubblico brasiliano, il Festival si conferma come importante trampolino verso il Sudamerica per il nostro settore cinematografico, che trova in Brasile un mercato di grande interesse, sia dal punto di vista dei numeri che di affinità culturale: a San Paolo un abitante su quattro ha discendenze italiane, facendone di fatto la più grande città “italiana” nel mondo dopo Roma.  

Il Festival del Cinema Italiano è realizzato dalla Camera Italo-brasiliana di Commercio di San Paolo con il sostegno del Ministero della Cultura del Brasile e in collaborazione con Luce CinecittàDirezione Generale per il Cinema del Mibact, che insieme ad Ancine, l’agenzia del cinema brasiliano, ha dato avvio negli ultimi anni ad importanti forme di collaborazione a supporto delle co-produzioni tra i due paesi con la collaborazione della Camera Italo-brasiliana. Tra queste, il Fondo di Sviluppo a sostegno delle co-produzioni tra Italia e Brasile, che recentemente ha ospitato a Roma i vincitori brasiliani per le attività di formazione e orientamento sull’industria cinematografica italiana, coordinate dal Centro Sperimentale di Cinematografia.

Previste anche una serie di attività di formazione sul campo con gli workshop diretti dal documentarista Franco Brogi Taviani e rivolti ai laureandi dell’Università FAAP di San Paolo, che parteciperanno anche alla realizzazione di un documentario sull’immigrazione italiana in Brasile.

A conferma di quanto il cinema e la cultura siano sempre più un veicolo strategico per l’esportazione del Made in Italy, anche in vista dei prossimi grandi eventi sportivi ospitati dal Brasile nei prossimi anni (Mondiali di Calcio 2014 e Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016), il Festival è sostenuto da alcune grandi aziende italiane storicamente presenti in America Latina. Nel corso della manifestazione verrà assegnato il 5° Premio Magneti Marelli del Cinema Italiano, che attribuisce un contributo di 40 mila reais (circa 13 mila euro) a sostegno della distribuzione in Brasile del film più votato dal pubblico in sala. Un riconoscimento importante per la valorizzazione del nostro cinema all’estero, che negli ultimi anni è andato a Io e Te di Bernardo Bertolucci (2012), Manuale d’Amore 3 di Giovanni Veronesi (2011), Happy Family di Gabriele Salvatores (2010) e Ex di Fausto Brizzi (2009).

Novità di questa edizione è l’istituzione del Premio Barilla, che da quest’anno punterà a incentivare le co-produzioni tra Brasile e Italia, sostenendo economicamente un film brasiliano, scelto da un’apposita commissione, tra i progetti nazionali già approvati dall’Agenzia per il Cinema del Brasile (Ancine).

 

Informazioni e programma su: 

http://www.cinemaitaliano.com.br

http://www.facebook.com/pages/Festival-De-Cinema-Italiano-No-Brasil

ALICE NELLA CITTA’: incontri, lezioni e casting ogni giorno – 8/17 novembre ROMA

Ricevo e volentieri pubblico

8│17 novembre 2013

ALICE NELLA CITTÀ

Incontri con registi e attori, lezioni di cinema e casting aperti ogni giorno a Casa Alice

 Immagine

Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela del Festival Internazionale del Film di Roma dedicata alle giovani generazioni,inaugurerà questa 10ma edizione venerdì 8 novembre a Casa Alice, in Piazza Apollodoro 18 angolo v.le Pietro de Coubertin a due passi dall’Auditorium Parco della Musica di Roma. Ad aprire ci sarà per i più piccoli una grande festa per le scuole con il red carpet animato di “Planes”, il nuovo film d’animazione 3D Disney che per l’occasione creerà sul tappeto rosso del festival una vera e propria pista di atterraggio per il pubblico più adulto. Alle 17 in sala Sinopoli  la proiezione dell’opera prima di Alessandro Lunardelli “Il mondo fino in fondo” con protagonisti Filippo Scicchitano e Luca Marinelli.

 

Ma nel cartellone di Alice non mancheranno attività e iniziative aperte al pubblico a ingresso gratuito e legate al mondo del cinema: ogni giorno incontri con registi e attori, lezioni di cinema, proiezioni che trasformeranno Casa Alice in un vero e proprio villaggio creativo in continuo fermento grazie anche al supporto dei partner culturali e media della manifestazione Rai movie, My Movies, Radio città futura e cinemotore a tutto questo si aggiungeranno anche i casting aperti a cura della Libreria del cinema e L’omaggio all’Istituto Luce realizzato grazie al supporto di Acea spa e ed Ente dello Spettacolo.

 

Qui di seguito gli appuntamenti nel dettaglio.

 

 

Lo sguardo trasversale e ironico di Johnny Palomba sul Festival.

(Location Casa alice _studio )

Per tutti gli appassionati di cinema, da non perdere la trasmissione di Johnny Palomba che dal 9 ottobre, in diretta dagli studi di Casa Alice, ogni giorno dalle 18.00 alle 19.00 darà una lettura quotidiana e personalissima degli eventi festivalieri oltre ad intervistare i tanti personaggi di passaggio al festival. Un estratto andrà in onda tutti i giorni nella striscia quotidiana dedica al Festival che Rai Movie, partner di Alice nella Città, e sarà possibile per il pubblico  interessato assistere alla trasmissione .

 

 

Attori e registi incontrano il pubblico e le giurie di Alice ogni giorno dalle 18.30  alle 19.30 a Casa Alice.

(Location Casa Alice studio e Libreria del cinema)

Tanti gli appuntamenti con i registi e gli attori – del panorama nazionale e internazionale – protagonisti dei film che passeranno in rassegna dall’8 al 17 novembre a Casa Alice.

Tra gli italiani sono attesi tra gli altri Filippo Scicchitano, Luca Marinelli, Vinicio Marchioni, Beppe Fiorello, Giorgio Colangeli, Valentina Lodovini, Luigi Lo Cascio, daniele segre,  e Donatella Finocchiaro. Tra gli ospiti internazionali François Cluzet, attore del film campione d’incassi “Quasi amici” e qui protagonista di “Turning Tide”, la bellissima sirenetta dei “Pirati dei Caraibi” Astrid Bergès-Frisbey, qui protagonista di “Juliette” e Julie Bertucelli regista di “School of Babel”, vincitrice nel 2003 del Grand Prix Semaine de la Critique a Cannes per il film “Da quando Otar è partito”.

 

Lezioni di cinema

“Il cinema in 4 step – dall’idea di un film all’emozione in sala”

Nei 2 weeek end del Festival

9/10 e 16/17 novembre.

(Location Casa Alice _studio)

Alice propone quattro lezioni di cinema che permetteranno a 50 ragazzi, tra i 15 e i 20 anni, di scoprire il percorso che porta un’idea a diventare un film di successo, tra aneddoti e storie di vita vissuta, raccontate in prima persona da attori, registi, sceneggiatori e produttori protagonisti del cinema di oggi. Tra loro ci saranno Giovanni Veronesi, Enrico Vanzina, Carolina Crescentini, Massimiliano Bruno , Fausto Brizzi e molti altri.

Gli appuntamenti si svolgeranno nei due weekend del festival e tratteranno tematiche sempre diverse: “Dall’idea al film”, “La scelta degli attori”, “La vita sul set” e “L’uscita in sala e la promozione”.

La partecipazione è a titolo gratuito. Per iscriversi è necessario inviare entro il 5 novembre alle ore 10.00 una mail a alicesognicinema@gmail.com con oggetto “Alice nella Città – Quando i sogni diventano film”, indicando nome e cognome, città e data di nascita e una breve descrizione della propria passione per il mondo dello spettacolo.

 

Omaggio all’Istituto Luce_diamo Luce al talento

Alice anticipando, di qualche mese, i festeggiamenti dei primi 90 anni di vita (1924 – 2014) dell’istituto Luce ha deciso di dedicare un  omaggio al  LUCE CINECITTA’,

 

 Verranno proiettare a partire da lunedi 11 novembre alle ore 20.30 presso l’arena all’aperto allestita presso  Casa Alice , alcuni degli esordi più sorprendenti del cinema italiano.

Il pubblico incontrerà il lavoro del LUCE spontaneamente attraversando la strada, passando davanti a questo grande schermo dove sarà possibile ascoltare l’audio solo collegandosi sulla frequenza di Radio Città Futura, utilizzando le cuffie a disposizione presso il villaggio  o qualsiasi  telefonino o tablet. Sarà possibile godersi la proiezione sdraiati comodamente sui cuscini o seduti sui gradoni dell’arena. Ma saranno le immagini, le belle immagini, di questi registi a promuovere il buon cinema italiano, lasciando che siano loro a comunicare quest’incanto.

Di notte diamo Luce al talento. Questi i film raccolti all’interno dell’omaggio:

  1. CON IL FIATO SOSPESO di Costanza Quatriglio                   

PRIVATE di Saverio Costanzo (2004)

  1. SAIMIR di Francesco Munzi (2004)
  2. SETTE OPERE DI MISERICORDIA di Gianluca e Massimiliano De Serio (2011)
  3. CORPO CELESTE di Alice Rohrwacher (2011)
  4. L’INTERVALLO, L’ di Leonardo Di Costanzo (2012)
  5. VIA CASTELLANA BANDIERA di Emma Dante (2013)

 

                                  

Casting aperti per il nuovo film di Giuseppe Piccioni e tanti incontri in Libreria

( location Casa Alice _studio e libreria del cinema)

la Libreria del Cinema rinnova il connubio con Alice e  sarà presente dall’8 al 17 novembre con un suo spazio all’interno del quale si svolgeranno incontri aperti al pubblico dedicati a registi, attori, personalità e professionalità del nostro cinema. Ecco un anticipo di alcune serate: La Cena: una cena aperta con i grandi Maestri del cinema italiano, Tutte le strade portano al cinema: incontro con Tea Falco, Eva Riccobono e Silvia Calderoni, attrici con provenienze e percorsi differenti, “A che serve Guerra e Pace” un appasionato confronto con lo scrittore  Marco Lodoli  e numerose altre serate.

Si aggiungerà agli incontri anche un casting aperto per selezionare le quattro attrici protagoniste del nuovo film di Giuseppe Piccioni. I casting sono rivolti a ragazze di età compresa tra i 22 e i 28 anni, provenienti dal mondo dello spettacolo e non. Per partecipare è necessario presentarsi alle preselezioni che si terranno a Roma  fino a martedì 5 novembre presso i locali della Libreria del Cinema in via dei Fienaroli 31d a Trastevere.

Una volta superate le preselezioni sarà possibile partecipare ai casting durante il festival di roma nei seguenti giorni

8 novembre

Ore 16_18 _studio

9 novembre

Ore 11_13 _studio

Mercoledì 13

Ore 16_18 -libreria del cinema

Giovedì 14

Ore 11_13 _libreria del cinema

Cinema

 

 

 

Il calendario completo sarà disponibile a breve sul sito www.libreriadelcinema.roma.it