VISIONARIA 2015 – dal 24 al 31 ottobre a Castelnuovo Berardenga (SI)

Ricevo e volentieri pubblico

visionariaGrande attesa per il festival in programma dal 24 al 31 ottobre al Teatro Alfieri di Castelnuovo Berardenga (SI)

Visionaria 2015: edizione record con quasi 4000 cortometraggi

Stati Uniti in testa con 570 film seguiti da Regno Unito con 306 e Italia con 241. Tra i film pervenuti ci sono anche lavori provenienti da India, Nepal, Barbados, Palestina, Bangladesh e Myanmar (ex Birmania)

Quasi 4mila cortometraggi iscritti (3.845 per l’esattezza) con Stati Uniti in testa con 570 film seguiti da Regno Unito con 306 e Italia con 241. Sorprendono l’Iran con 214 corti e l’India con 135. Dal Brasile ne sono arrivati 96 mentre dalla Nigeria 16. Ma tra i Paesi outsider ci sono anche Nepal (8), Barbados (2) Palestina (2) e Bangladesh (6) e Myanmar (ex Birmania) (1). I numeri dell’edizione 2015 – la 22a – di Visionaria International Film Festival – promosso dall’Associazione Culturale Visionaria In collaborazione con Comune di Castelnuovo Berardenga e l’Università degli Studi di Siena – parlano chiaro. Si tratta di una vera e propria valanga di cortometraggi arrivati da tutto il mondo attraverso la piattaforma gratuita FilmFreeway che ha colto gli sorpresa gli stessi organizzatori a conferma del fatto che in tutti questi anni l’unico festival internazionale del cortometraggio nato a Siena, emigrato a Piombino e poi tornato in terra senese, si è accreditato tra i più prestigiosi del mondo. Il festival che si terrà dal 24 al 31 ottobre al Teatro Alfieri di Castelnuovo Berardenga (Siena) in concomitanza con ill centenario dell’entrata in guerra dell’Italia, avrà come tema “Confini”, un’occasione per riflettere, utilizzando linguaggi ed approcci differenti, sui tanti modi di intendere i confini, reali e virtuali, di ieri e di oggi.

“Non nascondiamo la grande soddisfazione nell’aver raggiunto quest’anno la cifra record di 3.845 cortometraggi iscritti alla competizione – ha dichiarato Mauro Tozzi, direttore artistico del festival – questo risultato è la dimostrazione che scommettere sul cinema breve, sul talento di autori emergenti e sulla sperimentazione dei nuovi linguaggi audiovisivi, è una delle strade percorribili se vogliamo che il nostro Paese cresca culturalmente e economicamente”.

Visionaria International Film Festival presenterà al pubblico solo i corti che avranno superato la selezione finale. Nel frattempo il comitato di selezione sta esaminando tutti quelli iscritti nelle quattro sezioni previste: la maggioranza sono film di fiction ma ci sono anche film sperimentali.

Oltre alla storica sezione “Competizione internazionale” quest’anno è prevista la sezione “Confini” nella quale gli autori sono liberi di interpretare secondo il proprio punto di vista il significato della parola “confini”.

È stata riproposta anche la sezione “Vision Art, arti visive in movimento”, giunta all’8a edizione e riservata ad opere di videoarte, sperimentazione digitale, computer animazione. In questa sezione s tema  libero. le opere selezionate saranno in mostra all’interno del Festival 2015.

Food&Water 2Novità dell’edizione 2015 è stata la sezione speciale – Premio Università di Siena sul tema “Il cibo e l’acqua”. La proclamazione del vincitore è avvenuta a Milano ad ’Expo 2015 nel corso della manifestazione promossa dall’Università di Siena, capofila del SDSN Mediterranean (Sustainable Development Solutions Network). L’Iran ha trionfato su Stati Uniti e Tanzania con il cortometraggio “Parvaneha End – Butterflies” di Adnan Zandi, un film coraggioso sul delicato tema del diritto delle donne all’allattamento in un Paese dove la censura morale è ancora troppo forte e violenta.

ARCIPELAGO SELEZIONE I CORTI PER LA 23^ EDIZIONE

Ricevo e volentieri pubblico

arcipelago logo

 

IL FESTIVAL ARCIPELAGO SELEZIONA

I CORTI PER LA 23a EDIZIONE:

FINO AL 31 AGOSTO PER ISCRIVERSI

Ultime settimane per iscriversi alla 23a Edizione di ARCIPELAGO – Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, che avrà luogo a Roma, al Teatro Palladium e all’Ambra alla Garbatella, dal 4 all’8 Novembre 2015. Le iscrizioni terminano il 31 agosto.

Realizzata da Stefano Martina, Fabio Bo, Giuliana La Volpe e Alberto M. Castagna, con la collaborazione di Alessandro Nardulli, Michela Greco, Alessandro Tiberio e Ilaria Ravarino, ARCIPELAGO è la manifestazione dedicata ai nuovi formati audiovisivi e ai talenti emergenti più seguita in Italia, e conta al suo attivo la scoperta di filmmaker ormai ben noti come Edoardo Winspeare, Pappi Corsicato, Roberta Torre, Eugenio Cappuccio, Alessandro Piva, Paolo Genovese, Luca Miniero e – più recentemente – Claudio Noce.

Oltre a numerosi eventi speciali, omaggi e retrospettive, e ai concorsi internazionali The Short Planet (riservato ai cortometraggi) e World Wide Series (dedicato invece alle Web Series), la cui selezione è ad invito diretto del Festival, l’edizione 2015 prevede un bando per le seguenti altre sezioni competitive:

  • CON/CORTO – Concorso nazionale cortometraggi. Alla sezione storicamente più seguita del Festival, possono partecipare lavori di produzione recente, non necessariamente inediti, fino a 30 minuti di durata, sia di fiction che documentari, d’animazione, sperimentali o videoclip.
  • COMIZI D’AMORE 2.0. Concorso tematico ispirato all’omonimo documentario diretto da Pier Paolo Pasolini nel 1965. Riservato ai filmmaker italiani (o stranieri stabilmente residenti in Italia), il concorso è un omaggio al celebre cineasta, scrittore e polemista, e intende celebrarlo in occasione del quarantennale della sua tragica e prematura scomparsa. Sono ammessi tutti i generi (fiction, documentario, animazione, sperimentazione e videoclip) e tutti i formati, inclusi i micro-video realizzati con le app per smartphone e tablet (Vine, Instagram Video, MixBit, Magisto, etc.). La durata minima è di 6 secondi, la massima di 10 minuti. Un bando specifico è disponibile sul sito del Festival.

Le copie dei film in visione per la pre-selezione (link, DVD o Blu-ray) vanno inviate entro il 31 Agosto 2015 (per la sezione ConCorto) o entro il 25 Settembre 2015 (per il concorso Comizi d’amore 2.0).

Le iscrizioni debbono essere effettuate – entro le stesse date – esclusivamente compilando il modulo d’iscrizione online sul sito Web del Festival (www.arcipelagofilmfestival.org), dove è come sempre consultabile il Regolamento integrale.

INFO:

Tel. 06-39388262

E-mail: info@arcipelagofilmfestival.org

Web: www.arcipelagofilmfestival.org

Facebook: www.facebook.com/ArcipelagoCortoFestival

E’ INDETTO IL PREMIO SOLINAS DOCUMENTARIO PER IL CINEMA 2015

Ricevo e volentieri pubblico

PREMIO SOLINAS

DOCUMENTARIO PER IL CINEMA 2015

in collaborazione con APOLLO 11

E’ INDETTO IL PREMIO SOLINAS DOCUMENTARIO PER IL CINEMA 2015 IN COLLABORAZIONE CON APOLLO 11

 


E’ indetto il Premio Solinas – Documentario per il Cinema 2015, in collaborazione con Apollo11. Il Concorso intende promuovere e sostenere il documentario di creazione cinematografico nella sua fase iniziale, quella della scrittura e della progettazione, favorendo i progetti che esprimano  libertà creativa, originalità stilistica, capacità innovativa e sperimentale. Si  partecipa  con  progetti  originali  per  documentari  di  creazione  scritti  in  lingua  italiana  per  film di lungometraggio. Il Premio verrà assegnato al progetto complessivo del film: scrittura, progettazione ed intenzione di regia. Scrittore e regista possono lavorare in equipe. Il concorso mette in palio i seguenti Premi: Miglior Documentario per il Cinema 5.000 euro e Borse di Sviluppo per un ammontare complessivo di 3.000 euro. La selezione dei progetti inviati a concorrere sarà strutturata in due fasi. La Prima fase sarà effettuata sugli elaborati inviati in forma anonima, si baserà prioritariamente sulla scrittura come strumento per valutare la qualità del progetto. La Giuria selezionerà  una rosa di progetti che passeranno alla seconda fase. La Seconda fase si baserà sui colloqui della Giuria con gli Autori dei progetti selezionati per approfondire la proposta presentata attraverso una  diretta conoscenza dell’Autore e del progetto. A conclusione della seconda fase verrà individuata una rosa ristretta di Finalisti meritevoli di segnalazione e, tra questi, verrà assegnato il Premio di 5.000 euro al progetto di Documentario per il Cinema giudicato migliore. La Giuria potrà, inoltre, assegnare delle Borse di sviluppo per un ammontare complessivo di 3.000 euro da suddividere tra i progetti più meritevoli. La scadenza è il 21 settembre 2015.

 

Per informazioni: concorso@premiosolinas.it | tel. 06 6382219

ARCIPELAGO FILM FESTIVAL lancia il concorso video COMIZI D’AMORE 2.0

Ricevo e volentieri pubblico

DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI SESSO

Sulle orme di Pasolini, il Festival Arcipelago lancia il concorso video Comizi d’amore 2.0

 comizi d'amore

In occasione del quarantennale della tragica scomparsa di Pier Paolo Pasolini, ARCIPELAGO – Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini lancia una sfida: prendere parte a una nuova edizione, aggiornata e (s)corretta, dei suoi Comizi d’amore (1965), provando a raccontare il pathos erotico dell’Italia dei giorni nostri.

Il concorso video Comizi d’amore 2.0 è rivolto a tutti, ed è aperto a qualsiasi genere cinematografico (fiction, documentario, animazione, docu-fiction, sperimentazione, videoclip musicale) e a tutte le tecnologie disponibili di ripresa video, incluse le app per smartphone e tablet (Vine, Instagram Video, MixBit, Magisto, etc.). Per essere ammessi alla selezione, i lavori dovranno avere una durata minima di 6 secondi e non superare i 10 minuti.

 

Entro il 25 settembre è possibile iscrivere le opere candidate tramite il sito Web del festival www.arcipelagofilmfestival.org. Non è prevista alcuna quota d’iscrizione. I video selezionati verranno proiettati durante la 2.3a edizione di ARCIPELAGO, che avrà luogo a Roma, al Teatro Palladium e all’Ambra alla Garbatella, dal 4 all’8 novembre 2015.

 

Tel. 06-39388262

E-mail: concorso_comizidamore2.0@arcipelagofilmfestival.org

Web: www.arcipelagofilmfestival.org

Facebook: www.facebook.com/ArcipelagoCortoFestival

LA MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE DIVENTA MEDIATECA INTERATTIVA AUDIOVISIVA

Ricevo e volentieri pubblico

 

LA MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE DIVENTA M.I.A – MEDIATECA INTERATTIVA AUDIOVISIVA

 

Workshop mercoledì 23 luglio h 10.30

 mediatecamia2

 

La Mediateca Regionale Pugliese di Bari, gestita da Apulia Film Commission, si dota di un nuovo strumento, MIA – la Mediateca Interattiva Audiovisiva, grazie al progetto Living Labs di InnovaPuglia che mira a sostenere processi di ricerca e di sperimentazione di soluzioni innovative, ideate attraverso l’uso delle Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni.

Mercoledì 23 luglio, alle 10.30, negli spazi della Mediateca si terrà quindi un workshop dedicato proprio alla presentazione e alla sperimentazione degli strumenti MIA, studiati appositamente per mediateche, musei e biblioteche, affinché questi possano ampliare la disponibilità di servizi tecnologicamente avanzati incrementando il numero e le tipologie di strumenti web oriented. Dare una visibilità al lavoro di riorganizzare dell’archivio dei supporti audiovisivi della Mediateca pugliese, alla digitalizzazione e catalogazione degli archivi video, alla traduzione dei vecchi documenti video in formato digitale è la sfida che la Mediateca si propone di vincere con il progetto MIA e mercoledì 23 sarà la prima occasione per metterla alla prova con il workshop. Dopo la conferenza di introduzione saranno per questo allestiti spazi demolab interattivi.

mediatecamia

L’approccio è di una realtà per definizione in movimento, non legata o relegata ad una fruizione centralizzata e in un certo senso autoreferenziale, ma aperta al territorio, aperta ai cambiamenti, capace di valorizzare esperienze diverse, diventare riferimento oltre che della conservazione e valorizzazione del patrimonio anche di tutta la scena creativa che quel patrimonio intende utilmente valorizzare e che però continuamente può alimentare. In quest’ottica, si prevede la progettazione e la realizzazione di un prototipo di piattaforma web 3.0 dedicata alla Mediateca Regionale Pugliese e finalizzata all’accesso e la consultazione di banche dati elettroniche, l’accesso e la consultazione dell’archivio sonoro, visivo e multimediale, rappresentando il punto virtuale di raccordo per il territorio.

 

Il progetto, finanziato dal “P.O. FESR PUGLIA 2007-2013 – ASSE I – Linea di Intervento 1.4 – Azione 1.4.2 – Investiamo nel vostro futuro – SUPPORTO ALLA CRESCITA E SVILUPPO DI PMI SPECIALIZZATE NELL’OFFERTA DI CONTENUTI E SERVIZI DIGITALI Apulian ICT Living Labs – Verso Puglia Digitale 2020”, è stato cofinanziato dalle aziende in RTI, Men At Work, Top Service Srl e Agilex Srl, prevede la consulenza del laboratorio di ricerca Consorzio CETMA / Area New Media, dello spin-off Damibus Srl e da Oggetti Smarriti.

 

 

Info: 080 540 5685 /

info@mia.mawgroup.it

 

 

Ingresso gratuito, info www.mediatecapuglia.it

 

La Mediateca è un’ Iniziativa cofinanziata dal FESR – Azione 4.3.1.